Ferrarini

Nato a Modena il 20 Luglio 1987. Dopo cinque anni di studio all’Istituto d’Arte Adolfo Venturi a Modena, si trasferisce a Firenze dove si iscrive all’Accademia di Belle Arti sezione Scultura. Laureato con diploma II Livello Quadriennale a Settembre 2010. Ha viaggiato e lavorato in diversi paesi come Spagna, Francia, Polonia, Inghilterra, Africa, Germania (specializzato all’Akademie der Bildenden Künste München – Monaco di Baviera). Attualmente lavora e studia a Firenze. Ferrarini è in grado di proporre un’inedita prospettiva moderna per la sua arte di ispirazione classica. Le sue opere riescono a rappresentare, in maniera perfetta, le immagini del nostro tempo liquido, veloce, solitario, confuso. Figure solide ma che appaiono fluide e a tratti sfocate, inquieti esseri disperati, che trasudano emozioni tangibili, si possono sentire, toccare . Le sue sculture vive, palpitanti sono cariche di umanità, di sofferenza, di amore e di una presenza che coinvolge e commuove. Leggere le sue opere significa poter cogliere la polivalenza dei significati che nascondono, proprio come fragili e incompleti esseri umani, le sue sculture sembrano vivere un’esistenza che non riescono a comprendere fin nel profondo. L’immediata efficacia emotiva che caratterizza i suoi lavori, la grande carica di sensibilità, così profonda e quindi così rara, rendono superflue le parole.

Per ricevere maggiori notizie sull’artista e sulle opere contattateci qui >

[metaslider id=4502]