[youtube HeOLS2wEtYI 800 600]

vedi le opere

PRINCIPALI MOSTRE PERSONALI E COLLETTIVE

Sirmione (BS), Palazzo Callas, Marzo 2010, “Immagini dell’arte italiana del III millennio”; Teramo, Febbraio 2010, Shop Art, “Immagini&Poesie”; Teramo, Dicembre 2009, Shop Art, “Nocturna Fragmenta”; Civitanova Marche, Galleria Antonio Annibali, Novembre 2009, “E luce fu”; Civitanova Marche, Galleria Antonio Annibali, Settembre 2009, “CONTEMPORANEArte”; Sirmione (BS) Palazzo Callas, Luglio 2009, “Il Mito”; San Benedetto del Tronto, Luglio 2009, “Il Mito”; Ravenna, Gennaio 2009, Samsara Fusion, personale; Vicenza, Ottobre 2008, 1 2 3 Rigoni Stern; Teramo, Luglio 2008, “Nocturna Fragmenta”, personale; Genova, Maggio 2008, “Body Book”, Sala mostre Biblioteca Berio; Vicenza, Marzo 2008, “Click Art”, Galleria Artesgarro; Firenze, Dicembre 2007, “Fuoco negli occhi”, Casa Luzzi; Bologna, Novembre 2007, NoArt “TravellArt”; Piacenza, Marzo 2007, “In pixel we trust”, Pacio; Teramo, Luglio 2006, “Introspezioni”, Casa del mutilato.

 

Vincitore del Premio Italiano per “Surrealism 2008 Competition” di ARTROM Gallery; Copertina del libro Morgenlied, di Nora Roberts; Mensile La Tenda; Articolo dedicato sul webzine Literaty Fever; Fotografo del mese della rivista Ergo Sum; Mensile internazionale Tecnologie Tessili.

Nasce nel 1988 a Teramo dove tuttora studia Scienze della Comunicazione Multimediale e Artistica e lavora come fotografo, grafico e videomaker. “Con sorprendente rapidità acquisisce un personalissimo linguaggio col quale trasfigura la realtà in modo surreale. Giocando sulla plasticità del corpo pone particolare attenzione alle linee compositive, di grande forza e impatto. L’elaborazione pittorica delle foto gli consente di mettere a fuoco ciò che gli interessa e di sovrapporre materia, luce e tatto fra l’osservatore e il suo universo incandescente”. Durante le notti insonni esplora i mondi dell’anima, popolati di emozioni che vivono, pulsano, si affannano e si rincorrono, fino a creare le loro metamorfosi visive. Vivere di arte è la sua ambizione, vivere per l’arte il suo dovere.